Arte

(Ri)stabilire un dialogo fecondo tra fede e arte, riflettere su come la fede cristiana e la spiritualità si incarnano nelle varie discipline e nei linguaggi contemporanei, valorizzare l’arte come luogo di denuncia politico-sociale, promuovere la formazione dei giovani artisti: sono alcuni degli obiettivi che orientano il San Fedele nelle sue attività e progetti sia nel settore delle arti figurative, sia nelle proposte in campo musicale e cinematografico.

Ai tre ambiti in cui, dalla sua nascita, è strutturata la Fondazione (San Fedele Arte, San Fedele Musica, San Fedele Cinema), dal 2015 si è aggiunta la proposta del Museo San Fedele – Itinerari di Arte e Fede, luogo in cui arte sacra e arte contemporanea sono in costante dialogo.

Coerentemente con l’attenzione data a tutte quelle iniziative capaci di mettere in dialogo discipline e prospettive diverse, sono frequenti anche i progetti in cui i soggetti citati collaborano tra loro (ad esempio i cicli del Cin’Acusmonium) o con altri del San Fedele (ad esempio il Premio Artivisive promosso da San Fedele Arte, che dal 2018 ha anche una sezione in collaborazione con la Fondazione Carlo Maria Martini).

(Citazione: Paolo VI, Omelia per la “Messa degli artisti” nella Cappella Sistina, 7 maggio 1964)

È il vostro mestiere, la vostra missione; e la vostra arte è proprio quella di carpire dal cielo dello spirito i suoi tesori e rivestirli di parola, di colori, di forme, di accessibilità.