Spiritualità

L’intento primo delle varie iniziative del San Fedele nell’ambito della spiritualità è quello di offrire percorsi che aprano a un confronto/incontro personale con il Dio di Gesù Cristo, il cui volto è tratteggiato nei Vangeli.

Il metodo seguito trae ispirazione dalla spiritualità di sant’Ignazio di Loyola, caratterizzata dal cercare e trovare Dio in tutte le cose, tenendo insieme l’ascolto della parola di Dio e l’ascolto del proprio tempo. Vanno in questo senso le proposte della Parrocchia in sinergia con la Fondazione Culturale San Fedele (ad esempio la Scuola della Parola e la Scuola di Preghiera), ma anche la stessa attività del Museo San Fedele – Itinerari di Arte e Fede.

Un ambito specifico di attività è poi quello che promuove una riflessione sulla spiritualità e sui testi sacri giudeo-cristiani svolta in dialogo con le altre confessioni cristiane non cattoliche e con la comunità ebraica, in uno spirito ecumenico. Queste iniziative sono promosse dalla Fondazione Culturale San Fedele e in alcuni casi dalla Fondazione Carlo Maria Martini, in partnership con altri soggetti (ad esempio l'Arcidiocesi di Milano o il Centro Culturale Protestante di Milano).

(Citazione: Carlo Maria Martini)

Il primato dell’interiorità, la coscienza che niente si fa o si muove se non c’è la conversione del cuore, se non si punta innanzitutto all’interno della persona: questa è la radice, il motore di tutto